Mappa Completa

Attualmente ti trovi a

El Fontanon

Per la corretta conservazione di un’area è importantissimo seguire i cicli di quella macchina perfetta che è la natura. Legambiente Sernaglia cerca di rispettare il più possibile questa regola e la parte del sentiero che collega gli altri punti d’osservazione al Fontanon non viene gestita come il resto dell’area (tranne in casi eccezionali di serio pericolo per i visitatori). Questo per evitare di arrecare troppo disturbo alla fauna selvatica e per permettere all’evoluzione del bosco che faccia il suo corso.

Un albero morto è un elemento “brutto”? Una pianta completamente sradicata da un forte vento è un elemento ”poco elegante”? Una tana di talpa sul sentiero crea “disturbo ” a chi cammina?

Dipende. Dipende da che punto di vista ci si approccia alla natura, madre di tutti noi.

Tutte le alterazioni naturali che avvengono all’interno di un ecosistema vengono sfruttate sapientemente dagli altri elementi in equilibrio all’interno dell’ecosistema stesso.

L’albero morto diventa ben presto nutrimento per numerosi animali, funghi, batteri e alla fine torna ad essere decomposto in elementi nutritivi vitali per altre piante. Una pianta sradicata diventa rifugio, protezione per gli animali e si trasforma in possibilità per numerosi semi che fino a quel momento erano rimasti quiescenti nel suolo in attesa dell’occasione giusta per germogliare. Una tana di talpa diventa il respiro del suolo, un passaggio per l’aria, una strada per i nutrienti, simbolo di nuova vita.

La natura dovrebbe proprio insegnarci questo: tutto è utile, tutto è bello. A volte dovremmo scendere dal piedistallo su cui ci siamo posizionati da soli e osservare, capire che la specie umana è parte del tutto e non sopra il tutto. Siamo parte della natura e non addomesticatori della natura.